Vota il Ristorante e vinci il Vino

  • Wide (default)
  • Fluid
  • Narrow
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Divin Porcello - Masera (Vb)

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 
Probabilmente chi legge provincia di Verbania penserà subito al lago Maggiore, a location da favola, a ristoranti raffinati. E a nomi ben più seriosi di "Divin porcello". E invece vale proprio la pena fare una deviazione dal circuito turistico e arrivare fino a Masera, un paese che ti accoglie con un monumento al grappolo d'uva appeso al campanile. L'impatto è subito quello giusto: locale ben arredato, personale gentile, tavoli apparecchiati con cura da ristorante di classe e ben distanziati fra loro. Il menu non fa della vasta scelta il suo punto di forza, ma quel che c'è è "a km zero". Cominciamo con un piatto di salumi e uno di formaggi, tutto rigorosamente locale e in porzioni abbondanti. I salumi sono addirittura di produzione propria e i formaggi sono accompagnati da 3 tipi di miele, una marmellata di arance e del pane all'uva. Di primo scegliamo i gnocchi all'ossolana (con farina di castagne): non propriamente un piatto estivo, ma anche in questo caso qualità e quantità si fanno apprezzare. Di secondo non si può non provare la specialità della casa: la Lausciera, ovvero carne di maiale e di manzo da cuocere "self service" sulla pietra ollare. La carne, magra e tenera, si può guarnire con 4 tipi di salse ed è servita con patate al forno (ottime). Anche in questo caso la porzione è più che abbondante, tanto che non ce la facciamo a prendere il dolce. Unico appunto la momentanea assenza della carta dei vini, “in fase di revisione” (come ci ha spiegato il cameriere). E' comunque un peccato che passa in secondo piano, anche perchè quando si arriva alla cassa il "Divin porcello" riesce a sorprendere ancora con un rapporto qualità/quantità/prezzo da Oscar.

Voto:

Luca Giusiano

Sei qui: Home Le vostre recensioni Divin Porcello - Masera (Vb)